Luca Guadagnino facci fare un’app da Oscar®

REI Sui luoghi di Call me by your name

Alla C.A. Regista Luca Gadagnino – Una lettera semi seria

Carissimo Luca Guadagnino,

a Crema c’è un gran fermento: siamo tutti in attesa e trepidanti sperando in almeno un Oscar® questa notte.

Tutti a pensare e progettare per studiare il modo di trasformare la tua città nell’isola de “Il Postino”.

Luca, questa volta ti assicuro che non faremo i soliti Italiani incapaci di valorizzare il loro territorio, mentre in America qualsiasi stupidata diventa un fenomeno (ndr – loro sì che sono bravi) .

Certo, potrai pensare che partiamo con il piede sbagliato se qualcuno ha già messo in cantiere una “up” al posto di una “app” (e non parliamo della pubblicazione-libro), ma è solo un piccolo dettaglio.

Questa volta che ci hai dato l’occasione: non mettiamoci a fare il solito discorso polemico, ma vanno perdonati… Questi sono rimasti al tempo del Cacao (news: presto ritornerà alla grande).

Eppure quelli del Cacao sanno che bisogna essere al passo coi tempi ed innovativi per smuovere la gente, per convincerli che quello che stai facendo è veramente una figata.

E allora cari amici della Proloco Crema e di crematurismo.it, sindaci e amministratori dei paesi toccati dalla pellicola, se volete fare qualcosa di veramente nuovo a Crema, prima di far fare una brutta figura al mio amico Luca, pensate a proporre esperienze che davvero interessino ai turisti, perché quelli che arriveranno ne sapranno di certo più di noi in fatto di esperienze.

Se poi volete aggiungere un po’ di tecnologia e innovazione noi siamo qui, a disposizione con tutta la nostra esperienza in realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR) per creare un’esperienza veramente emozionante.

Luca, in bocca al lupo per questa notte!

#dajeGuadagnino

Comments are closed.